Riflessione #4

Ho preso coscienza che comunicare in quanto “entità astratta”, priva di identità dichiarata, conferisce una maggior facilità di essere, pur mantenendo i capisaldi di verità e coerenza che mi sono propri: infonde leggerezza.

34 commenti

    1. Era un po’ che era stata preparata questa riflessione (era la #2, inizialmente, se non erro), ma poi la contingenza e altre “priorità” me l’han fatta slittare.
      Caso (o destino?) ha voluto che facesse il paio con il tuo spunto.

      Non conoscevo la frade di Galimberti, ma spero che si possa sbagliare… 😀

      Piace a 1 persona

    1. Che a differenza del più famoso social, o comunque di qualsiasi altro strumento web in cui si esplicita nome e cognome e nel quale, in un modo o nell’altro, l’utenza può “riconoscerti” o, in molti casi, addirittura “conoscerti”, questo modo di approcciarsi porta a una maggior leggerezza, che non vuol dire superficialità o qualsiasi altro aspetto deresponsabilizzante, ma solo la capacità di restare “distaccato” e quindi è tutto più facile (per me).
      😉

      Spero di aver reso l’idea, altrimenti chiedi pure…

      Piace a 1 persona

      1. Il più famoso social è diventato un mastello del secco. A me sospesero l’account perché avevo usato un nickname. Stanno ancora aspettando la mia carta d’identità (richiesta, secondo me, del tutto illegale visto che non sono un dipartimento delle forze dell’ordine ma dei beceri svenditori di identità altrui). Io di fittizio avevo solo il nickname; chi ha interagito con me (in pubblico e in privato) ha trovato una persona vera al 100%, così come l’avete trovata voi tutti qui.
        Giusto per regolarsi, qui (*) si può trovare un opuscolo realizzato dal garante per la Privacy sull’uso corretto dei Social Network. Le pagine 17 e 18 parlano chiaro.
        (*) https://www.garanteprivacy.it/documents/10160/10704/OpuscoloSocial+Network.pdf/1bf40387-12b7-485e-a72d-a57e6499dd87?version=1.4

        Piace a 1 persona

      2. La Privacy è un diritto, secondo me; poi rinunciarvi o meno è una scelta personale. C’è molta incoerenza, in questo senso, nell’opinione pubblica: voglio dire. Ci si iscrive a qualunque genere di app, sito, piattaforma etc…ma per Immuni sono state fatte mille storie per via della privacy. Io l’ho installata. Non viola un bel niente e non usa neanche la geolocalizzazione ma solo un ‘low bluetooth’ che non tocca quasi la batteria. Il punto è un altro – sempre per ciò che riguarda Immuni: la paura di risultare positivi con quel che ne consegue, ossia periodo di quarantena etc. Quindi è una questione di solenne ipocrisia. Ma era solo un esempio.

        Le pagine di quell’opuscolo che ho segnalato incoraggiano a registrarsi sui social con un nickname e a a non lasciare pubblicamente dati personali. Tutto qui.

        Se riesci, mandamela tu, una mail… 😂😂😂

        Piace a 1 persona

    1. Può essere. Io stavo parlando dell’effetto che fa a me (e che magari ho colto solo parzialmente o non obiettivamente: dal di dentro è sempre dura, si sa).
      Magari il metodo, applicato ad altre persone, sortisce conseguenze differenti o, per lo meno, declinate in maniera personale. 🙂

      Piace a 1 persona

  1. Per qualche misterioso motivo, hollywood ci ha persuaso che identità sia Zelig di Woody Allen.
    E noi, nonostante le probanti evidente, ci abbiamo creduto e continuiamo a crederci.

    Un po’come la storia del “Siamo Tutti Uno”, và.😁😁😁

    Piace a 1 persona

      1. Mi riferisco alla new age che spinge incautamente gli uni verso (contro) gli altri senza la benché minima percezione pratica e reale di che cosa sia l’individualità, l’alterità e la loro interazione.

        Sull’identità, ti lascio il link di un meraviglioso folle:

        Piace a 1 persona

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...