Giro di giostra

Luci che s’inseguono,
scandendo ritornelli,
di voci e cantilene
e urlanti imbonitori.

C’è gente tutt’attorno:
i padri ridon lieti,
le madri allungan colli,
ma nulla ancor si muove.

La giostra parte lenta,
i bimbi a bocca aperta
allungano manine
a code assai sfuggenti.

Un giro e un altro ancora,
un gran vociare incalza
i pargoli frementi
che inseguono se stessi.

La musica s’abbassa,
la luce si fa fiacca:
la voce annuncia chiara,
che il giro ormai è concluso.

Miei cari bambinetti,
so ben che voi sapete:
la vita che v’attende
è sol un gir di giostra.

11 commenti

Rispondi a Raffa Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...