Storie di tempi venturi #6

leggi il brano precedente

Nel 2023 accadrà quanto non si poteva prevedere prima. Oppure si sarebbe potuto fare qualcosa di diverso? C’erano tanti complottisti, già nel 2020, ma anche da ben prima era un argomento noto e in tanti paventavano un simile scenario. Persino alcuni noti autori avevano scritto libri sull’argomento e, benché nessuno ci abbia visto davvero giusto, le loro visioni, mischiate, han prodotto il presente. Il futuro. Insomma, gli anni che di qui a poco si vivranno.
Ora viene la cosa più sottile, quello che è stato il punto focale di tutta la vicenda []

Il cursore lampeggia sullo schermo del laptop.
Quello che è il corpo di Elia si alza e va in bagno, accende la luce, espleta un bisogno fisiologico e poi si lava le mani al lavandino: solleva lo sguardo allo specchio che ha di fronte e una figura nebulosa si affaccia nel riflesso.

«Non ci riuscirai, non riuscirai a fermarci: ormai l’orologio sta per scoccare il nostro tempo.»

Elia riaprì gli occhi. Era in bagno, davanti allo specchio: dall’altro lato una figura nebulosa lo fissava quasi con insistenza. Lui sbatté le palpebre e si stropicciò gli occhi con i palmi delle mani e quando tornò a fissare la superficie riflettente non vide altro che la propria immagine sciupata.
Si rinfrescò il viso con l’acqua fresca, si passò le dita tra i capelli e uscì dal bagno: il suo portatile era acceso e il cursore lampeggiava alla fine di un file di testo. Lesse le righe da cima a fondo e corrugò la fronte. Si sedette, scorse col mouse un’altra volta il documento e poi, scuotendo la testa, sospirò «Che amici imbecilli…» sollevò un angolo della bocca, trascinò il file nel cestino e diede l’ok per svuotare la cartella degli eliminati.

Fine

63 commenti

    1. Sì, son forti e hanno tutto i mezzi per vincere! 😀

      Io ho sempre saputo che quello della cucina fosse il lavello (altrimenti detto acquaio), mentre lavandino e lavatoio da bagno/lavanderia. Comunque quello lo lascio così come: non vorrei passare per purista, da contaminatore qual sono! 🤣

      Piace a 1 persona

      1. Sì, sì. Nulla da nascondere, Asolano d’origine.
        Era anche nella pagina delle mie informazioni personali (ora non ricordo più se l’ho aggiunto… poco male).
        Siamo nobili, sai? Dovrebbe esserne giunta notizia fin dalle parti di Torino! 😉

        Piace a 1 persona

      2. No, questo non lo sapevo.
        Comunque sia, devo dire che non mi viene quasi mai in mente di indagare la provenienza di qualcuno. Neanche sul mio cognome ho mai speso molto tempo: l’unica cosa che ne so è che sembra essere diffuso soprattutto nel bresciano – “Ioannes Capreolus brixiensis” è l’unico musicista mio omonimo di cui abbia notizia. Ma, come avevo scritto lo scorso 25 aprile, i miei antenati erano contadini e la mia famiglia ha origine a Cinzano, presso l’attuale confine fra le provincie di Torino e Asti 🙂

        Piace a 1 persona

      3. Io d’origine, ma non la mia famiglia, che oscilla tra bresciano e mantovano, con i nonni giunti dirtettamente dalla zona di Asiago.
        I parenti di mia madre, lustri fa, facevano annualmente un pranzo in un ristorante a pochi chilometri e uno dei primi anni fu data a tutti i partecipanti una pergamena con la genealogia della stirpe (che sinceramente mi sembrava fatta ad hoc in molte parti).

        Sul tuo cognome, in zona ci sono tanti Caprioli (e anche Capra. In realtà ho due amici che si sono sposati: ora lei è Capra in Caprioli…). Ma se dovessi trovare qualche informazione più specifica, ti avviso sicuramente! 😉

        Sull’origine invece della nobiltà asolana le fonti sono incerte, ma molti ritengono sia dovuta al fatto che, sotto la repubblica di Venezia, a cui la città deve molte delle sue opere, venisserò mandati qui in “esilio” alcuni dei nobili cittadini e da qui la nomea che tuttora persiste. 🙂

        "Mi piace"

      1. Condivido appieno… come anche i silenzi che sono molto più significativi di certi argomenti di cultura considerati “spessorati”, come adoro chiamarli… Ora sono più che convinta che i puristi mi attaccheranno per questo termine improponibile… e mi condanneranno al rogo…

        Piace a 1 persona

  1. ^_^ io come Camelia ^_^ niente ne capii

    Tra l’altro mi hai spiazzata: avevo già pensato ad un probabile plausibile finale ed ero pronta per l’applauso ma… non c’è 😢
    In compenso ci sono molte domande arrovellanti (si dice? mah)

    Piace a 2 people

      1. (no no, fischi no, conosci bene il mio rispetto per il lavoro degli autori. Per dirla tutta, i dischi vanno a me lettrice poco attenta che, da un certo punto in poi, non ha capito più nulla. A te va l’applauso comunque ^_^)

        Piace a 1 persona

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...