Stralci di letture #11

Una volta che saremo padroni assoluti della stampa, noi potremo mutare le idee che corrono circa l’onore, la virtù, la rettitudine del carattere, portando il primo colpo a quell’istituzione tenuta fin qui per sacrosanta, la famiglia, e ne compiremo la distruzione.

frase attribuita al Rabbino Reichhorn – Appendice dei Protocolli dei Savi Anziani di Sion


Aggiungo una postilla*
Sono pagine di un secolo fa, anzi… oltre. Non sto dibattendo sulla veridicità del documento, ma il fatto che qualcuno ne parlasse, e si prefigurasse una pianificazione su una questione del genere, è una cosa che ritengo oltremodo sconvolgente!

* perché in passato qualcuno ha voluto polemizzare (gratuitamente) sulle scelte nelle mie pubblicazioni

44 commenti

      1. Già, purtroppo.
        Non parlo solo di famiglia uomo/donna, ma proprio del ruolo centrale che aveva la famiglia nella società, per l’educazione dei figli, i valori della tradizione, il senso di appartenenza, il rispetto degli anziani. Tutto distrutto, o quasi.

        Piace a 2 people

      1. Nessuna polemica, è solo per dire questo: con tutta la stima e simpatia per Alessandro, trovo leggermente insensato che si dica “sconvolto” per il contenuto di un documento creato apposta per giustificare l’antisemitismo e i pogrom, quando la realtà, come tu stessa sottolinei, potrebbe essere ben diversa e altrettanto sconvolgente, se non di più.

        Piace a 1 persona

  1. Proviamo a fare un’ipotesi.
    (Non è vero che la storia non si fa con i “se” : si fa, eccome. Fra le cose più spassose e al contempo interessanti della vita metto senza esitazione un incontro fra studiosi di storia che ragionano su come sarebbero potute andare le cose se un certo fatto avesse avuto esiti diversi.)
    Allora, ipotizziamo che la Germania abbia vinto la seconda guerra mondiale.
    (Sarebbe anche potuto succedere se il Giappone non avesse attaccato gli Usa e se i tedeschi avessero preso Stalingrado: entrambe le cose sono tutt’altro che impossibili.)
    Allora, abbiamo Hitler vincitore che domina l’Europa. Che ne è degli ebrei? Molto probabilmente sono scomparsi dal continente: la gran parte massacrati nei Lager, tutti quelli che hanno potuto farlo hanno abbandonato i Paesi in cui sono stati perseguitati e si sono dispersi nel resto del pianeta. A questo punto, i famosi Protocolli dei savi di Sion sono diventati un testo fondamentale: Hitler ne favorisce la diffusione capillare perché offrono la giustificazione perfetta del genocidio. Chi ancora si ostina a dire che sono falsi viene messo a tacere, il più sovente con le cattive. Anche negli Stati Uniti, dove l’antisemitismo è cresciuto di pari passo con l’ammirazione per il nazismo (che prima della guerra era già abbastanza diffusa), ci si mette la coscienza a posto convincendosi che i Protocolli siano autentici. Lo stesso avviene nella Russia sovietica, grande potenza ancora intenta a leccarsi le ferite inferte dai tedeschi: qui, comunque, gli ebrei sono perseguitati da sempre, e proprio qui sono nati i Protocolli, creati dalla polizia segreta zarista, l’Ochrana.
    Insomma, supponiamo che l’abominevole razza ebraica sia ormai virtualmente scomparsa dalla faccia della Terra, e che nessuno ne sia dispiaciuto, proprio perché è opinione comune che gli odiosi giudei avessero progettato di dominare il mondo minando alle basi le istituzioni su cui si fondavano tutte le nazioni più progredite.
    La parola “ebreo” non viene più usata per indicare qualcosa di concreto: è diventata un insulto, un’offesa, oppure un sinonimo di “complottista”, un modo più breve di dire “nemico della razza umana”.
    (Un po’ come “sodomita”, che un tempo indicava semplicemente un abitante di un’antica città sita nei pressi del Mar Morto e oggi vuol dire tutt’altro.)
    Ecco, rebus sic stantibus è ovvio e naturale che qualcuno – o meglio: chiunque, ragionando sui famosi Protocolli, sia indotto a pensare così: «è sconvolgente che si prefigurasse una pianificazione su una questione del genere».

    In realtà, nessuno ha mai veramente progettato quello che i Protocolli vorrebbero far credere – o, se qualcuno l’ha fatto, probabilmente stava dalla stessa parte dei falsari.
    Insomma, scandalizzarsi per il contenuto dei Protocolli è un po’ come scandalizzarsi per un romanzo di fantascienza, oppure per una calunnia etnica del tipo “gli zingari rapiscono i bambini”.
    Tu ti scandalizzi perché gli zingari rapiscono i bambini?

    "Mi piace"

    1. E un modo davvero efficace di controllare le masse è appunto quello di diffondere notizie false per creare falsi nemici da odiare e possibilmente sterminare, cioè esattamente quello che è stato fatto dalla polizia segreta zarista quando ha creato i falsissimi Protocolli dei savi di Sion.

      "Mi piace"

  2. Sai qual è la cosa sconvolgente? Che quel testo maledetto venga usato ancora oggi in molti paesi…TROPPI paesi. Inutile citare la maggior parte del mondo islamico (non musulmano, specifico perché troppe volte i musulmani vengono paragonati in egual modo agli islamici), la chiesa ortodossa russa appoggia pienamente quel testo, così come frange di estrema destra di troppi paesi: Stati Uniti, Giappone e anche in Europa è ancora troppo presente.
    Ecco. Trovo che questo sia sconvolgente… che nel 2020 ci sia gente che ancora grida al complotto giudaico e spari le teorie più fantasiose che abbia mai sentito…

    Piace a 2 people

      1. Ma ti credo! Delle volte succede, quando sono troppi o troppo lunghi, vengono compressi. E’ solo che leggendo il tuo commento, sembrava ironico…

        "Mi piace"

      2. Infatti immaginavo che avrebbe dovuto scatenare la discussione, c’erano molti mi piace e nessun commento…..
        Nella mia ingenuità visto la volta precedente pensavo che nessuno volesse riaprire la polemica.
        La mia idea in proposito :
        Chiunque anche per sbaglio può dire una cosa giusta, e non puoi dire che non è vera solo perché ha detto sempre cose sbagliate.
        La frase è giusta o no ? indipendentemente da chi l’ha detta.
        Ad ognuno la sua idea.

        Piace a 2 people

  3. Scusa, Alessandro. Ti assicuro che non ho la minima intenzione di polemizzare. Vorrei solo cercare di capire meglio come pensi – la psicologia, l’abbiamo già detto, non è una scienza esatta, uno deve arrabattarsi come può 😉

    Allora: se il signor X, noto mentitore, andasse in giro dichiarando che il signor Y ha pianificato il rapimento della tua mamma, dopo aver appreso la cosa, e sapendo perfettamente che il progetto del rapimento è un’invenzione, tu ti dichiareresti “sconvolto perché è stato pianificato il rapimento della mia mamma”?

    Se risponderai si non ne sarò sconvolto 🙂

    "Mi piace"

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...