Stralci di letture #12

Se anche era rimasto nel petto del pagano qualche ghiaccio d’indifferenza al mio riguardo, questa fumata piacevole e congeniale che facemmo lo disciolse senz’altro e ci lasciò amiconi. Mi parve Quiqueg simpatizzasse con me altrettanto naturalmente e spontaneamente che io con lui, e finita la pipa poggiò la fronte sulla mia e disse che da quel momento noi eravamo amici del cuore: egli si sarebbe con gioia fatto uccidere per me, se fosse stato necessario. In un conterraneo, quest’improvvisa fiamma d’amicizia sarebbe parsa troppo prematura, una cosa da non fidarsene affatto, ma per il semplice selvaggio queste regole antiche non valevano.

Herman Melville – Moby Dick

99 commenti

      1. tipo quanto mercurio è retrogrado .. che supera la terra nella sua orbita interna e bla..bla..bla..
        ps- quanto mi piaSciono i pianeti e le stelle,..uuuuuu (le cose serie, intendo 😀 )

        Piace a 1 persona

      2. Io non sto cazzeggiando con la doc: è lei che cazzeggia con me! 🤣

        Comunque la teoria l’ho già studiacchiata, ma servirebbe anche la pratica (dopo un ripassino)… ma sai com’è: a quest’ora e in questi giorni (nuvolosi o piovosi) è dura. 😦

        Piace a 1 persona

      1. Figurati..potevo anche aspettare per darti la lieta novella invece di intasare, ma … mi faceva troppo ridere la coincidenza.
        Anche io.. ma dormire poco ha i suoi effetti; il film era Neverland.
        Buona giornata ☕

        Piace a 1 persona

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...