Ciao, Nonno!

Quando sei entrato in ospedale, la settimana scorsa, avevo il presentimento che non ci saremmo più rivisti, ma poi sembrava che le cose potessero andar bene e forse persino tornare a casa, invece hai fatto ancora di testa tua e hai deciso che andava bene così e ci ha lasciati senza poterti dare un ultimo saluto.

Hai avuto una vita piena, sei stato un nonno severo, ma affettuoso. Il primo marzo sarebbero stati 96…

Anche se è tanto che non ci vediamo, la tua voce e quel «’scùta ‘lesandro…» rigorosamente con l’iniziale mangiata e senza doppia, resteranno sempre con me.

Io e lui

Ciao, nonno Giorgio!

27 commenti

  1. So che non ti sentirai fortunato in questo momento, ma lo sei se hai potuto godere del nonno così a lungo, anche se magari ti sembrava burbero. A volte gli anziani lo sono, ma sotto sotto ti vogliono un gran bene. Io ho perso l’ultima nonna che avevo 16 anni, me la ricordo poco.

    Piace a 1 persona

  2. sentite condoglianze per tuo nonno. E’ arrivato ad una bella età, vorremmo tutti arrivare a 100, ma già arrivarci vicini è un bel traguardo, mio padre come avevo scritto ne aveva “solo” 87. Purtroppo quando entrano in ospedale in questo periodo ad una certa età, con tutto quello che c’è, i rischi sono maggiori degli anni scorsi…

    Piace a 1 persona

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...