Tciù sessisti is megl che uan!

A meno di un giorno dalla bellissima cag… pseudo-recensione sulla raccolta di racconti Relazioni Pericolose ecco che emerge una nuova chicca, che poi forse nuova non è: ormai, è risaputo, scrivo cose sessiste.
Non sai a cosa mi sto riferento? Sembra che stia sparlando, vero?
Ecco, leggi tu stesso la recensione sul La Brigata della Speranza in cui una persona (con un nome e cognome, che però non riesco a contattare per un chiarimento) dopo aver letto ben tre (3) capitoli, ci piazza, frettoloso di restare senza spazio di affissione, il commentazzo definitivo (che si dice disponibile a cambiare in corso d’opera – certo, certo…) per allertare il mio numeroso seguito di non leggere altro!

Questo “lui” ha persino dato qualche spiegazione (per uno che legge del fantasy, stupirsi che in un mondo medievaleggiante una ragazza di 16 anni sia una donna, fa ridere, ma vabbè), ma il fatto che usi la stessa parola della “recensione” altrove e che rincari la dose con “pedofilia” mi sta altamente sui coglioni.
Da notare che è pure la prima recensione cha abbia mai scritto: che ci sia una fretta di qualche tipo, dientro? No, nessun complotto, solo invidia, ne sono certo…

Che poi non ce l’ho con lui in particolare, ma con quello che una simile “recensione” rappresenta: è il fottutissimo politacally correct che ha imposto che le cose possono essere solo ed esclusivamente in un modo per essere appropriate e che tutto ciò che non lo è diventa il male!
Io non posso più esprimere la mia creatività senza essere etichettato in qualche modo (ora va di moda “sessista”, chissà con che diritto, poi – cit. Ligabue) e già la cosa mi dà sui nervi perché è quanto di più lontano dalla realtà, ma se poi ci metti delle cose più pesanti (pedofilia? Ma davvero?), allora significa che hai un interesse a farlo.

Sappi che dopo questa, non solo ho deciso di non dartela vinta manco per un ca… per niente, ecco, ma ho la ferma intenzione di continuare a distruggere quel tuo mondo fintamente perbenista portando avanti la mia scrittura bella o brutta che sia (gli attestati di stima non mancano, perciò non mi metto certo a piangere) e che saranno soprattuto mie e ispirate dalla realtà anche quando sono fantasy.
E un giorno mi piacerebbe che il tuo mondo, fatto di buonismo ipocrita, crollasse perché si fonda solo sul materiale organico che esce da ogni orifizio, sfinterale o meno che sia (sì, so parlare forbito, se mi va), di chi lo abita.

Ora ti saluto, sempre che tu mi legga.

Sono arrabbiato?
Certo!
Mi fa schifo sapere di vivere sullo stesso pianeta in cui ci sei anche tu, il disgusto prende il sopravvento e non potendo far niente per inculcarti (attento a leggere bene la C della terza sillaba: non vorrei che mi venissi a dire che sono anche sodomita, visto il tuo modo di ragionare) l’educazione di cui sei sprovvisto, mi limito a dirti il mio punto di vista.
In faccia.
Con un nome.
Con la possibilità di un contraddittorio che tu non concedi.

Ciao.

PS: manco me n’ero accorto: non è nemmeno un acquisto verificato, perciò non ha comprato il libro su Amazon… o forse non l’ha nemmeno comprato. E nemmeno letto!

196 commenti

    1. Sì, sì. Ma non sono le critiche a spaventarmi e posso anche accettare una parte di quello che viene detto, ci mancherebbe. E’ la categorizzazione di certe affermazioni che mi lascia perplesso, specie se associate a un precedente così vicino nel tempo, pur riferito ad altro.

      Piace a 1 persona

      1. Ma si possono segnalare, le recensioni, o uno può essere coperto di fango senza che nessuno muova un dito? Perfino su quel baraccone di FB certi comportamenti si possono segnalare. Io l’ho fatto un paio di volte e mi hanno dato retta.

        Piace a 2 people

      2. Hai ragione comunque a lamentarti. Ma la critica si commenta da sola: chi conosce il fantasy è ridicolo che parli di pedofilia, e poi sei bravo proprio a descrivere il carattere dei personaggi, e ci sta la ragazza adolescente che gioca con i propri seni…

        Piace a 1 persona

  1. adesso..non prendertela così, è da mettere in conto che ci siano quelli che in qualche modo ti vogliono attaccare…eti vogliano apporre delle etichette…chiedi a questo un chiarimento in modo pacato e basta , capisco che tu ci stia male, ma più ti arrabbi e più questo continua e dopo che gli hai risposto…non sprecare altro tempo…

    Piace a 1 persona

      1. insomma se questo ti ha detto delle parolacce o ti ha insultato..lo potresti bloccare o cancellare o non so, anche denunciare…ma se ha voluto farti una critica negativa…è il suo pensiero giusto o sbagliato…è chiaro che se ne potrebbe discutere e sarebbe meglio, ma se lui rifiuta..mica lo puoi obbligare…non perdere tempo e pazienza

        Piace a 1 persona

      2. Sì, sì… là si può. Amazon, però, non è strutturata per questo tipo di interazione.

        Amen. Pare quasi che l’insulto stia generando curiosità e, spero, provochi una lettura più razionale delle parole che ho scritto (che ricordo a tutti essere quelle scure su fondo chiaro)! 🤣

        Piace a 1 persona

      1. io ho letto solo le relazioni pericolose…e nel primo racconto ( forse il tuo critico dice che è sessista perchè parla di sesso?..chissaà, vallo a sapere) tu hai presentato alternativamente i modi di vedere di un uomo e di una donna credo che tu li abbia messi alla pari e tra l’altro il passaggio da una relazione puramente leggera e stupida in una relazione d’amore, quindi un percorso di maturazione tra i due…certo, il linguaggio è quello di molti giovani di oggi, hai interpretato un modo di vedere di certi uomini giovani abbastanza vuoto e che ricalca un certo clichè….io l’ho visto così

        Piace a 2 people

      2. No, appunto… io non so di cosa stessi parlando, perciò ho immaginato che anche in quell’autore ci fossero scene che potevano portare a simili “giudizi” (sessismo? pedofilia?). Tutto qui: non mi paragono certo a lui.
        Sono scemo, ma non così tanto! 😀

        "Mi piace"

      3. Boh… Grazie per la clemenza. Per ora nessun problema. La prima dose è andata liscia e sono tranquilla. Pensa che io ho messo “in coda” Il rosso e il nero perché volevo rileggerlo. La Certosa la ricordo troppo bene. Buona giornata anche a te!

        Piace a 2 people

      4. Anche per me. Intendevo dire che ci sono i seriali che sfornano un libro ogni tot tempo (mi viene in mente Philip Roth, del quale pure ho letto quasi tutto, ma non tutto mi è piaciuto), e gli altri, quelli da pezzi unici 🙂

        Piace a 2 people

  2. È un mondo piuttosto difficile in cui vivere (e in cui creare qualcosa).
    L’accusa è piuttosto pesante (è ridicola: è come dire che un giallista sia un assassino perché descrive crimini mortali) e mi fa pensare a una vecchia bufala: la proposta di legge per la tutela del benessere dei personaggi fittizi!

    Piace a 3 people

  3. Se avesse fatto così pena, credo che nessuno te lo avrebbe pubblicato. Al terzo capitolo se un libro non mi piace, lo mollo lì e stop. Al massimo, mi dispiaccio per non aver investito in “altro”.
    PS . Non ti crucciare. Ci sono dei grandi che prima di diventare tali sono stati”distrutti”dalla critica. Un esempio su tutti? I Queen. Andy Warhol disse senza mezzi termini a David Bowie che la canzone scritta in suo onore era orrenda. Moby Dick fu snobbato alla grande. Eppure, oggi… è un po’diverso, per questi tre.
    PS. Dopo un periodo di allergia alla lettura, sono ripartita alla grande, ma su un altro genere. Quando riprendo (e finisco) il tuo libro…ti farò sapere la mia impressione. Vis à vis, però.

    Piace a 2 people

    1. Azz, parlarmi e farmi certi paragoni mi mette un po’ i brividi, sai? E non è certo per il freddo! 🤣

      Detto ciò, concordo che se uno si mette a fare quello che ha fatto dopo poche pagine, ha proprio una vita di m… ancanza di cose da fare, diciamo così! 😉

      Vai con calma: oggi ho visto una ragazza che ha avuto il mio libro da una settimana ed è già a pagina 400, perciò dubito che faccia così schifo. 😉

      … comunque spero di vederti anche prima, per sicurezza! 😛

      Piace a 1 persona

      1. La velocità di lettura dipende da vari fattori. Propensione personale ad essere lettore veloce, trovarsi in sintonia con lo stile narrativo, per esempio. A volte il contenuto non basta. Ci sono scrittori -caposaldo della letteratura che io non sono mai riuscita a leggere perché il loro stile narrativo mi fa venire l’orticaria. Ed ho apprezzato le opere grazie a dei “riassunti” da parte di amici, o attraverso trasposizioni cinematografiche. Per quanto il cinema non sempre riesca a rendere”giustizia” all’opera letteraria.
        Ci vediamo prima… anche perché io non sono una lettrice veloce 🤪
        Mi approccio alla lettura, a prescindere, come fosse un testo da studiare per un esame universitario. Quindi…la velocità non mi contraddistingue 😬

        Piace a 1 persona

      1. Dai, la spesa non è “ragguardevole”! Ho letto la famigerata recensione e segnalato l’abuso. Il “bello” è che nelle recensioni ciò che spicca è il titolo: fango puro. Oltra alla sua propria anonimità, si è datə da fare anche per quella altrui (ha usato perfino lo scevà /ə/, forzando la regola della vocale centrale media)

        Piace a 1 persona

      2. Quindi, anche senza accorgermene direttamente, ho inquadrato alla grande il personaggio (perché persona è denigratorio nei confronti del resto dell’umanità) accennando proprio a questo fatto. Bene, bene: ho ancora un po’ di fiuto! 😉

        "Mi piace"

      3. Anche personaggio, a meno che non sia accompagnato dall’aggettivo eufemistico “losco”. È qualcuno che ha conoscenze linguistiche: dialettologia, indoeuropeistica, fonetica. Se avesse messo l’asterisco si sarebbe notato, invece ha cercato di nascondere il riferimento. Dimenticavo: ma stavolta non è anonimo!

        Piace a 1 persona

  4. Ho letto e mio figlio, che mi ha ordinato il libro su Amazon era schifato, ma d’altronde Ale, per citarti un esempio e Silvia come altri ne sono testimoni, nel mio blog anni fa ci fu qualcuno che mi accusò di necrofilia, chiedendomi se ero solita scoparmi i cadaveri…solo perché come sai sono appassionata di FISIOLOGIA umana, e apparato scheletrico. Questa gente tanto sofferente ama spargere merda, ma… non sa che tanto le torna tutta! Il libro mi arriva oggi e: lascerò la mia recensione, lo ribloggheró e farò i miei interventi su Instagram perché amo leggere, perché rispetto immensamente le persone che come te scrivono per passione e con amore, e perché credo che non ci sia cosa più bella che condividere con “saggezza” e un pizzico di solidarietà il lavoro altrui!
    Tu scrivi, hai pubblicato…il resto è fuffa. Sempre avanti Ale, e mettiti in testa che l’invidia è un demone onnipresente, in questa splendida società di merda! W il tuo libro, e w i miei scheletri! Tvb

    Piace a 1 persona

      1. Allora, per favore, non 400 pagine. Casomai 400 euro, ahahah. Quando avrò letto le Relazioni, ti saprò dire. È un lavoro minuzioso, basato sulla “negoziazione” con l’autore (e io sono prepotente, ahahah) e – lo dico subito – se c’è troppo da revisionare non sempre lo faccio. Ma proverò, malgrado – come ho detto – non ne sia capace, a scrivere una recensione (a quello/a lo/la ammucchio)

        Piace a 1 persona

      2. Quindi ti escludo per il fantasy: il primo era 600 pagine, il secondo sarà qualcuna in meno! 😉

        Dai, aspetto di sapere quel che avrai da dirmi: che sia buono o cattivo non importa, perché sarà comunque sensato e ponderato! 🙂

        "Mi piace"

      3. No, ‘spe: stiamo facendo casino…
        Il primo libro, un romanzo, “La Brigata della Speranza” è un fantasy. Nessun racconto, anzi: è il primo romanzo (autoconclusivo) di una tetralogia, quindi ci siamo.
        Io parlavo del primo racconto della raccolta di racconti “Relazioni Pericolose” e quello è formato da 6 racconti differenti, il cui primo racconto è di circa una 60ina di pagine… e che è il primo racconto (è più difficile d spiegare di quel che sembri) che ho scritto dopo il fantasy! 🙂

        Piace a 1 persona

  5. Ho letto, ora! dico la mia (sempre con molto umiltà e ragionevolezza): la pedofilia è un reato, uno dei più brutali schifosi e ignobili. Pedofilia light? ma scherziamo? nessun atto di pedofilia è light! quindi direi a questo signore che con queste due parole ci ha riportato indietro di secoli con le battaglie sulla pedofilia e ha sputato in faccia ancora una volta a chi contnua a farlo (senza contare le vittime, orrore!). Primo punto enucleato, Secondo punto: non si tratta di una recensione. E’una accusa, inaccettabile. Ale non devi accettarlo! Devi segnalarlo!

    Piace a 1 persona

    1. Forse per “pedofilia light” intendeva senza grassi… (in effetti i personaggi sono sostanzialmente tutti in buona forma fisica!)
      Ok, sdrammatizzo, perché i coglioni (inutile andare light con ‘sta gentaglia: mica capiscono!) capiscono solo quel che vogliono o fa comodo. Il resto è solo fuffa ai loro occhi
      Detto ciò, io ho segnalato, tanti altri han segnato, ma di più non si può fare…

      Piace a 1 persona

      1. “Sono arrabbiato?
        Certo!
        Mi fa schifo sapere di vivere sullo stesso pianeta in cui ci sei anche tu, il disgusto prende il sopravvento e non potendo far niente per inculcarti (attento a leggere bene la C della terza sillaba: non vorrei che mi venissi a dire che sono anche sodomita, visto il tuo modo di ragionare) l’educazione di cui sei sprovvisto, mi limito a dirti il mio punto di vista.
        In faccia.
        Con un nome.
        Con la possibilità di un contraddittorio che tu non concedi.”

        Direi che siamo sulla stessa lunghezza d’onda! 😉

        "Mi piace"

  6. “attento a leggere bene la C della terza sillaba: non vorrei che mi venissi a dire che sono anche sodomita, visto il tuo modo di ragionare”
    Io mortaaaaa 🤣🤣🤣🤣 se dovrò litigare aulicamente con qualcuno ti chiamerò ✨✨✨

    Piace a 2 people

  7. Cioè, questo qua, dopo aver letto solo tre capitoli si permette di sparare giudizi e sentenze sul tuo libro, 😳😳😳😳? Ma chi si crede di essere questo tizio? Peccato che non si possa interagire con chi scrive le recensioni perché un bel Vaffa di tutto cuore a questo pseudo-recensore ci starebbe come il cacio sui maccheroni.

    Piace a 1 persona

      1. Riusciranno persone come questo pseudo-recensore ad essere corrette in un eventuale opinione fatta solo del voto, 🤔? Difficile dirlo: secondo me sono solo invidiosi perché persone come te hanno un grande talento nello scrivere e magari a loro piacerebbe saper scrivere altrettanto bene… ma malapena sanno stilare una lista della spese, 🤣.

        Piace a 1 persona

  8. Non c’è due senza tre, occhio! 😅 Scherzo scherzo, non uccidermi, vengo in pace! 😂Per la storia dell’acquisto non verificato, una volta una mia amica e collega scrittrice mi ha spiegato che se leggi con Kindle Unlimited, non risulta acquisto verificato. Il tuo romanzo era disponibile per KU per caso?

    Piace a 1 persona

      1. Allora forse l’ha letto su altre piattaforme. Hai controllato se non ha messo quella roba anche su le altre app di libri tipo Kobo o Google libri, ecc ecc?

        (Io però in verità non fumo 😅)

        Piace a 1 persona

      2. No, non ho guardato. E sinceramente non cambierebbe molto, perché comunque la stragrande maggioranza legge da Amazon.
        Comunque, verificato or ora, su Kobo 0 (zero) recensioni e voti su entrambi i libri e anche sulle varie altre piattaforme (Feltrinelli, IBS, unilibro, etc…), almeno storicamente, nemmeno.

        "Mi piace"

  9. Mi chiedevo…ma su Amazon anche le recensioni hanno un rate, giusto? Se è così, alloea, il sensazionalismo è la regola per farsi strada (tanto è stato sdoganato da certe testate giornalistiche).
    Parafrasando Dante, non ti curar diloro ma guarda e scrivi (alla facciazza loro). 😉

    Piace a 1 persona

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...