Pas encore #15

leggi il brano precedente

Amelie aveva aperto gli occhi e si era messa a sedere sul letto: cos’era successo? Un attimo prima le sembrava di essere seduta al tavolo con Dominic e un momento dopo si era ritrovata nel proprio letto, pronta per la notte: di tutto quello che era accaduto tra quei due istanti era buio totale.
Si era alzata, aveva bevuto un bicchiere d’acqua e aveva sistemato le tazze e la caffettiera ancora nell’acquaio della cucina.
Visto che non mancava molto all’ora della sveglia, si era preparata con un po’ d’anticipo e aveva preso la metro per far colazione vicino a dove lavorava.
Non ci aveva più pensato fino a quando era stata alla scrivania di Pascal, alla stazione di polizia, ma anche allora era rimasta in silenzio sul fatto, anche perché non era il genere di persona da accusare qualcuno a cuor leggero senza uno straccio di prova. E quella prova non sussisteva, perché era più che certa che non le era capitato nient’altro che una botta di sonno improvvisa.
Dopo essere tornata a casa, mandò un messaggio a Dominic dal tono distaccato, sia per scusarsi di com’era andata la sera prima, ma anche per dirgli che forse era il caso di non frequentarsi più, dato che, da parte sua, non c’era stata quella scintilla che avrebbe permesso di essere altro che amici, ma visto che, negli ultimi giorni, c’era stata una persona a cui continuava a pensare, le sembrava scorretto fingere che andasse tutto bene.
Una volta spedito il messaggio, era rimasta in attesa di una risposta dell’uomo, che, come spesso accadeva, arrivava solo qualche ora più tardi. E così accadde, ma la cosa che la lasciò di stucco fu la sportività con cui accettò la notizia, dicendogli che non doveva preoccuparsi e godersi la vita e che, anche da parte sua, non c’era stato quel qualcosa in più che credeva, ma era comunque felice di averla conosciuta e gli avrebbe fatto piacere se, di tanto in tanto, si fossero rivisti, perché comunque, un caffè buono come lo faceva lei, non lo aveva trovato da nessuna parte.
Amelie aveva risposto dicendosi sollevata per le sue parole e che certamente, in un prossimo futuro, si sarebbero rivisti più che volentieri.
Concluso il messaggio, aveva scritto al brigadiere capo, a Pascal, che le aveva lasciato il numero per ogni eventualità: gli aveva riferito che forse poteva essere utile alle indagini sul suo vicino di casa fargli leggere i messaggi che si erano scambiati e raccontandole un po’ quel che aveva saputo sul suo conto.
Nemmeno il tempo che lo schermo si oscurasse e il led le indicò che ed era arrivata una notifica con la sua risposta: lui si diceva disponibile a incontrarla anche la sera stessa, magari davanti a un bicchiere di vino e le aveva inviato l’indirizzo di casa sua.
Amelie non sapeva se sarebbe stato corretto accettare, ma il desiderio e la curiosità ebbero la meglio sulla prudenza e diede il suo assenso.

continua…

79 commenti

  1. Certo che Amelie non è molto prudente… Prima invita a casa sua un perfetto sconosciuto e adesso addirittura va a casa di un altro sconosciuto, lascia pure che sia un poliziotto, però… Un po’ se la va a cercare, senza voler fare victim blaming.

    Piace a 3 people

  2. Certo che Jean è stato proprio scrupoloso nel piazzare le telecamere… ingenua com’è Amelie non si è ancora accorta di essere spiata. S’addormenta e al mattino non ricorda nulla… un paio di domandine se le dovrebbe fare, 😉. Chissà se ci sarà un’evoluzione tra Pascal e Amelie ma di sicuro una cosa è certa: se questi due dovessero mettersi insieme la prima cosa che dovrebbe dirle è di non accettare mai le “caramelle” dagli sconosciuti, 😉.

    Piace a 1 persona

  3. Sono venuta qui perché cercavo un posto dove commentare, tu sai su cosa. Ero venuta a vedere com’era andata da stamattina, poi ho trovato il pezzo del pomeriggio… Sai come si dice, LA MADRE DEGLI IMBECILLI E’ SEMPRE INCINTA.

    Piace a 1 persona

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...